Home / News / Tech for Social Impact: un workshop nell’ambito del progetto POSITIVE

Tech for Social Impact: un workshop nell’ambito del progetto POSITIVE

Workshop organizzato da Fondazione Hub Innovazione Trentino e Trentino Social Tank a Trento: una roadmap per connettere innovazione sociale e tecnologica
Pubblicato il:
25 Maggio 2024
DSC1491 VSCO

La mattina del 21 maggio, presso la SOI – School of Innovation dell’Università di Trento, Fondazione Hub Innovazione Trentino e Trentino Social Tank hanno organizzato un workshop ambizioso con l’obiettivo di creare una roadmap condivisa per rafforzare le connessioni tra gli ecosistemi dell’innovazione sociale e tecnologica digitale.

L’evento è stato parte del progetto P.O.S.I.T.I.V.E., finanziato dalla Commissione Europea, il quale mira a incrementare i benefici e l’impatto sociale positivi derivanti dall’interazione tra questi due ecosistemi, promuovendo azioni di Open Innovation. Il progetto si è sviluppato su tre assi principali:

  1. Formazione: Creare consapevolezza e comprensione reciproca tra settori digital tech ed economia sociale attraverso un percorso formativo.
  2. Challenge: A febbraio si è svolta la POSITIVE Impact UX Challenge, una Open Innovation Challenge in cui cinque team di giovani talenti si sono confrontati per sviluppare soluzioni innovative per cooperative o imprese sociali, focalizzandosi in particolare sull’esperienza utente di software o servizi digitali.
  3. Networking: Favorire la collaborazione e la connessione tra gli attori dell’innovazione sociale e tecnologica attraverso workshop e altre iniziative.

Il workshop ha visto la partecipazione di numerosi attori dell’ecosistema tecnologico e sociale trentino, tra cui l’Università di Trento, FBK, Trentino Sviluppo, Provincia Autonoma di Trento, Federazione Trentina delle Cooperative, Fondazione Caritro, Consorzio ELIS, IPRASE e alcune imprese esponenti del settore tech e associazioni del terzo settore, come ALPI, La Coccinella e CS4.

Durante la prima fase dell’evento, i partecipanti, suddivisi in tre gruppi, hanno lavorato sull’immaginazione di uno scenario a tendere desiderato, utilizzando un framework che descrive gli ecosistemi locali per l’innovazione attraverso sei dimensioni: policy, mercati, finanza, cultura, capitale umano e supporto. Nella seconda parte, sono state definite le azioni prioritarie da inserire nella roadmap, obiettivo finale del workshop. L’intento è di creare una rete di portatori di interesse che possa continuare a rafforzare la connessione tra gli ecosistemi dell’innovazione sociale e tecnologica.

Questo workshop rappresenta un passo fondamentale per costruire un futuro in cui l’innovazione sociale e tecnologica si integrino sempre più, generando un impatto sociale positivo per la comunità trentina e oltre.

I prossimi passi? Prioritizzare le azioni emerse e valutare la formazione di gruppi di lavoro dedicati alle singole azioni proposte.

_____________________________________________

P.O.S.I.T.I.V.E. è l’acronimo del progetto “Horizon Europe” Participatory Open Social Innovation Through Interlinking Valuable Ecosystems, che coinvolge 6 partner internazionali rappresentativi degli ecosistemi sociali e tecnologici in Italia, Lituania e Germania. Questo progetto è stato avviato grazie al lascito di un altro progetto europeo, coordinato dalla Fondazione HIT e denominato 200smechallenge, che mirava a replicare il modello di Open Innovation della UX Challenge in altri 7 paesi europei per valutarne l’impatto sulle PMI

Iscriviti alla nostra newsletter per sapere
ogni notizia in anteprima!