Home / News / Le infrastrutture digitali per accelerare la transizione digitale

Le infrastrutture digitali per accelerare la transizione digitale

Una discussione sul ruolo dei sistemi pubblici digitali e sulle opportunità che questi abilitano per imprese e cittadini. Il Trentino si pone come laboratorio d’avanguardia su scala nazionale ed europea in tema, grazie alla collaborazione tra FBK e i più importanti attori di questa trasformazione: PagoPA e IPZS.
Pubblicato il:
17 Maggio 2024
Banner Facebook 1200x628

Fondazione HIT partecipa alla XIX edizione del Festival dell’Economia di Trento 2024, dedicata al tema “I dilemmi del nostro tempo”, con l’evento: Infrastrutture digitali al servizio di cittadini e imprese.

L’incontro si terrà giovedì 23 maggio 2024, dalle 14 alle 14:45, presso la Fondazione Caritro, in Via Calepina 1. Per accedere alle sale è necessaria la registrazione tramite form sul sito del festival. La registrazione non assicura un posto agli eventi. L’accesso è gratuito fino ad esaurimento posti. 

Protagonisti del confronto saranno: 

  • Achille Spinelli, Assessore allo Sviluppo economico, lavoro, università e ricerca – Provincia autonoma di Trento
  • Franco Accordino, Responsabile Investimenti nelle reti ad alta capacità DG CNECT – Commissione europea
  • Andrea Simoni, Segretario Generale – Fondazione Bruno Kessler
  • Maurizio Fatarella, Direttore Generale – PagoPA S.p.A
  • Andrea De Maria, Responsabile Innovation Management – Istituto Poligrafico Zecca dello Stato
  • Felipe González-Zapata, Policy Analyst, Lead on Digital Government – OECD

Moderatore: Pierangelo Soldavini, giornalista de Il Sole 24 Ore.

Il tema affrontato è il ruolo delle infrastrutture pubbliche digitali come chiave di volta della transizione digitale. L’infrastruttura pubblica digitale è un approccio alla trasformazione digitale che pone l’accento su protocolli, standard e soluzioni aperte. Composta da componenti digitali sottostanti che abilitano trasversalmente un’ampia gamma di servizi, essa gioca un ruolo importante per accelerare l’erogazione di servizi pubblici digitali, promuovere lo sviluppo sostenibile e favorire l’innovazione del settore privato.

Tali componenti comprendono l’identità digitale, i meccanismi di pagamento digitale e l’infrastruttura di scambio dati. Una persona può, ad esempio, usare il proprio ID digitale per registrarsi per le cure mediche in un ospedale oppure per aprire un conto bancario; un imprenditore può invece utilizzare l’infrastruttura di pagamento digitale per uso personale o aziendale.

L’evento intende presentare e approfondire una delle innovazioni che più impatteranno tanto sulla P.A. quanto sulle abitudini digitali di imprese e cittadini nei prossimi anni. Una discussione che tiene insieme la tensione della “Dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali” e le indicazioni in materia provenienti dall’Ocse: “la competitività delle imprese italiane può essere migliorata solo attraverso investimenti adeguati nelle infrastrutture digitali da cui si effettua l’accesso ai servizi erogati”.

* * *

Contatti per la stampa: 

Giancarlo Sciascia
Communication Manager & Foresight Specialist

Fondazione Hub Innovazione Trentino (HIT)
Piazza G. Manci, 17 – 38123 Trento (TN)
T: +39 0461 314527
www.trentinoinnovation.eu


Iscriviti alla nostra newsletter per sapere
ogni notizia in anteprima!