• Buone pratiche
  • Manifattura additiva
  • Peer-learning

Obiettivi

Il progetto INNOADDITIVE ha come obiettivo l’incremento e la condivisione del sapere e delle buone pratiche tra le agenzie di innovazione coinvolte nell’ambito dell’adozione delle tecnologie dell’Additive Manufacturing da parte delle Piccole Medie Imprese (PMI).

InnoAdditive in numbers

3

Partner di progetto

3

Paesi europei

Il progetto

Il progetto ha come obiettivo l’aumento della consapevolezza delle PMI dei vantaggi che comporta l’adozione di tecnologie di produzione additiva (AM), note come stampa 3D, che negli ultimi dieci anni hanno trasformato i modi in cui i prodotti sono progettati, sviluppati, fabbricati e distribuiti.  HIT coordina l’iniziativa portando la sua esperienza nell’organizzazione e gestione di innovation contest, come la Protochallenge,  durante i quali le imprese vengono avvicinate alle competenze e alle tecnologie dei centri di ricerca e vengono coinvolti gruppi di studenti, con l’obiettivo di riprogettare componenti meccaniche in chiave di manifattura additiva.

Il progetto si compone di una fase di raccolta delle buone pratiche, della loro comunicazione e infine dello sviluppo di una guida pratica. 

 

Risultati

Organizzazione di tre peer-learning workshop da parte di ciascun partner di progetto con l’obiettivo di condividere le buone pratiche raccolte dai singoli soggetti con gli attori coinvolti nei processi di innovazione. Il risultato finale atteso è la redazione di una guida pratica per la progettazione di challenge innovative che stimolino l’adozione delle tecnologie dell’Additive Manufacturing.

Info

 

Partner di progetto: Hub Innovazione Trentino, Steinbeis 21 GMBH (DE), LTU Business AB (SE)

Sito web: https://cordis.europa.eu/project/id/870598

Finanziamento UE complessivo: €50.000