1/1/2016- 1/1/2018

  • Accelerazione & Imprenditorialità

  • Ambiente ed Energia
  • Salute e benessere
  • Smart Cities
  • Smart Communities
  • Sostenibilità ambientale

Obiettivi

ESPRESSO identificherà standard aperti per rispondere ai requisiti raccolti e garantire interoperabilità tra le diverse fonti di dati e la piattaforma.

1. Creazione di una “Smart City stakeholder community”
2. Definizione di un approccio interoperabile per le città intelligenti
3. Accelerare l’implementazione ed abbassare i costi della standardizzazione
4. Definizione di una piattaforma di informazione e business delle Smart Cities.
5. Comprendere l’impatto legale, sociale ed economico della stadardizzazione.

ESPRESSO in numbers

16

Partners

200+

Stakeholders community

2

Città pilota

7

Stati europei

Il progetto

Nel tentativo di rispettare la necessità di adottare un approccio sistemico, ESPRESSO si focalizza sullo sviluppo di un approccio per le smart cities basato su standard aperti. ESPRESSO porterà principalmente allo sviluppo di una piattaforma e di una serie di servizi di fornitura e di elaborazione dati, a beneficio delle imprese, che potranno integrare questi ultimi con flussi di lavoro e processi preesistenti, al fine di ottimizzarli e di creare opportunità di innovazione di prodotti e servizi. L’approccio adottato nel progetto ESPRESSO favorisce lo sviluppo di un mercato aperto, evitando soluzioni esclusive e private, con conseguente vantaggio per tutte le città europee che adotteranno tale approccio.

Risultati

Enfatizzare i vantaggi derivanti dall’uso di standard per lo sviluppo di una Smart City ed implementare una piattaforma aperta basata su tecnologie non proprietarie. ESPRESSO ritiene che gli utenti, le PMI e altre multinazionali nel settore IT dovrebbero essere coinvolti nel definire gli standard giusti per le tecnologie IoT / Smart Cities, evitando il vendor lock-in e garantendo una piattaforma comune su cui lavorare.

Il team

Andrea Guarise
​Acceleration and Entrepreneurship Specialist