La startup di FBK specializzata in sensoristica per l'agricoltura sta seguendo il programma Trentino Startup Valley

Il prestigioso contest OfficinaMPS di Banca Monte Paschi di Siena ha assegnato alla startup trentina Tessa il premio speciale “sostenibilità” del valore di 10 mila euro per il settore agroalimentare.

La proposta è stata ritenuta in grado di generare valore nel tempo per il territorio di riferimento, gli stakeholder e per la collettività in sintonia con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dalle Nazioni Unite.

Tessa nasce dalle idee di alcuni ricercatori della Fondazione Bruno Kessler – tra cui Paolo Spada e Raffaele Giaffreda dell’unità di ricerca OpenIoT – e sta attualmente partecipando alla prima edizione del programma di accompagnamento e formazione imprenditoriale di HIT e Trentino Sviluppo chiamato Trentino Startup Valley (termine candidature per la seconda edizione 28 agosto 2020).

Tessa ha ideato una soluzione altamente tecnologica per la gestione efficiente delle risorse nell’agricoltura di precisione attraverso una serie di strumenti innovativi e servizi software basati sull’intelligenza artificiale che incentivano gli agricoltori ad operare in modo sostenibile e rispettoso dell’ambiente. La startup utilizza sensori wireless alimentati a batterie per la raccolta di dati dal campo, le informazioni raccolte implementano dei modelli basati su algoritmi predittivi che aiutano a determinare l’evoluzione futura delle condizioni delle colture, permettendo un controllo della produzione in un’ottica di miglioramento continuo.

Si tratta di un progetto che può aiutare gli agronomi e gli agricoltori nel lavoro quotidiano per migliorare la resa e la qualità dei prodotti riducendo gli sprechi e preservando le risorse naturali grazie anche all’incentivazione dei comportamenti virtuosi realizzata con l’ausilio dell’integrazione tra IoT e blockchains.

COMUNICATO STAMPA