7 importanti realtà europee si apprestano a replicare la UX Challenge

Prosegue il progetto europeo 200SMEchallenge, coordinato da HIT e finanziato con mezzo milione di euro dal programma Horizon 2020, che prevede di replicare in sei paesi europei la “UX Challenge“, format progettato con il contributo di ricercatori e docenti di FBK e dell’Università di Trento.

Il 22 e 23 gennaio 2020, Nicola Doppio, Innovation Officier di HIT, sarà a Copenhagen per formare i 7 partner europei che prevedono di replicare la sfida tecnologica dedicata al tema della user experience e delle interfacce digitali finalizzata a far incontrare il mondo della ricerca con quello delle imprese.

Oltre alla realtà che ospiterà l’incontro, ovvero il prestigioso Dansk Design Center, top player del digital design europeo, la formazione è rivolta anche ad altre importanti agenzie per l’innovazione, enti di trasferimento tecnologico e parchi scientifici: Business Oulu (Finlandia), Espaitec (Spagna), Lithuanian Innovation Centre (Lituania), Steinbeis Europa Zentrum (Germania), Tehnopol Tallinn (Estonia).

Il progetto 200SMEchallenge porterà alla validazione della UX Challenge come strumento capace di supportare le PMI nell’adozione di metodologie di sviluppo di nuovo prodotto incentrate sul design e sull’utente. L’iniziativa produrrà una guida che consentirà ad un insieme più ampio di realtà internazionali di replicare il format convalidato, oltre che di progettarne ulteriori in altri settori tecnologici.