Home / News / Festival Economia: Il Trentino come laboratorio d’avanguardia per le DPI

Festival Economia: Il Trentino come laboratorio d’avanguardia per le DPI

Le infrastrutture pubbliche digitali al centro del panel organizzato da Fondazione HIT
Published on:
24 May 2024

I sistemi pubblici digitali rivestono un’importanza strategica cruciale. Servono a garantire i diritti di cittadinanza digitale su scala nazionale ed europea e favoriscono la competitività delle imprese consentendo loro di ampliare e potenziare i servizi erogati. Nella cornice della XIX edizione del Festival dell’Economia, Fondazione HIT ha curato una discussione sul tema, coinvolgendo i principali attori istituzionali e industriali, a partire dalla sperimentazione in corso in Trentino, dove vengono testati casi d’uso concreti del portafoglio digitale europeo EUDI. Il Trentino si pone come laboratorio d’avanguardia a livello sia nazionale sia europeo grazie alla collaborazione tra la Fondazione Bruno Kessler e i più importanti attori di questa trasformazione: PagoPa e Ipzs.

Focus del dibattito sono state le Digital Public Infrastructures (DPI), che da un anno a questa parte sono al centro dell’agenda internazionale per la trasformazione digitale e che rappresentano un approccio in grado di creare le condizioni ideali per la crescita di servizi digitali pubblici e privati, con un accesso equo e inclusivo per tutta la popolazione. In questo senso, emerge la necessità di infrastrutture digitali robuste, basate su standard aperti e tecnologie di crittografia avanzate, per garantire la fiducia e l’interoperabilità dei sistemi nonché una gestione sicura e trasparente dei dati.

Protagonisti del confronto:
  • Assessore allo sviluppo economico, lavoro, università e ricerca della Provincia autonoma di Trento;
  • Franco Accordino, Responsabile Investimenti nelle reti ad alta capacità DG CNECT, Commissione europea;
  • Felipe González-Zapata, Policy Analyst, Lead on Digital Government – OECD;
  • Andrea Simoni, segretario generale della Fondazione Bruno Kessler;
  • Maurizio Fatarella, direttore generale di PagoPA;
  • Andrea De Maria, responsabile Innovation Management dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
A moderare l’evento è stato il giornalista del Sole 24 Ore Pierangelo Soldavini.

 

Leggi il comunicato stampa

Foto: Alessandro Eccel – Archivio Ufficio Stampa PAT

Subscribe to our newsletter to receive
our news right in your inbox!