Home / News / Al via la MediTech Challenge: nuove tecnologie per la chirurgia vascolare

Al via la MediTech Challenge: nuove tecnologie per la chirurgia vascolare

Partita la sfida organizzata da Fondazione HIT, UniTrento e APSS che fa collaborare chi studia e svolge ricerca con giovani medici per progettare soluzioni innovative nell’ambito della chirurgia vascolare
Published on:
08 February 2024

Ha preso il via ieri, mercoledì 06 febbraio 2024, al Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’informazione dell’Università di Trento la Meditech Challenge, la sfida organizzata da Fondazione HIT, Università di Trento e Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari (APSS) che mette ricerca e innovazione a servizio della medicina.

Per la durata della challenge,  cinquanta “solver”, ossia studenti e studentesse di dottorato e di laurea magistrale dell’Ateneo, ma anche medici specializzandi e specializzande provenienti da tutta Italia, lavoreranno insieme all’ideazione di soluzioni tecnologiche innovative in risposta a sei sfide tecniche nell’ambito della chirurgia vascolare, quel ramo della chirurgia che utilizza procedure miniinvasive per trattare problemi legati  alle arterie. Accanto a loro, ricercatori, ricercatrici, docenti e chirurghi vascolari “senior” in qualità di mentori.

Le sfide che i team dovranno affrontare riguardano:

  • protesi intelligenti più aderenti all’anatomia del paziente;
  • soluzioni per l’endoleak di tipo II, vale a dire il flusso retrogrado nell’aneurisma da branche arteriose collaterali;
  • nuovi robot per la chirurgia vascolare;
  • sistemi di supporto alla pianificazione dell’intervento basati sull’intelligenza artificiale;
  • soluzioni per registrare immagini di tomografia computerizzata con immagini ecografiche;
  • modelli computazionali emodinamici per la chirurgia vascolare.

I solver hanno ora 15 settimane di tempo per identificare nuovi concept e prototipi di soluzioni tecnologiche alle sfide proposte, attraverso attività che potranno riguardare l’acquisizione e l’analisi di dati, la modellazione di fenomeni e processi, l’osservazione sul campo, la progettazione e ingegnerizzazione di prototipi, con la possibilità di accedere ai laboratori dell’Università per effettuare test sperimentali.

La Challenge si concluderà il 15 maggio, con un evento aperto al pubblico di presentazione dei lavori realizzati e premiazione del team vincitore.

L’iniziativa è patrocinata dalla Società Italiana di Chirurgia Vascolare e supportata da importanti imprese delle tecnologie medicali: Boston Scientific, Cook, Cordis, Medtronic, RM Medica, Shockwave.

 

Scopri di più sulle sfide

Leggi il comunicato stampa

 

Subscribe to our newsletter to receive
our news right in your inbox!