Home / News / B2 Labtech vince il Validation Day di Trentino Startup Valley. Sul podio anche MISS e Algify

B2 Labtech vince il Validation Day di Trentino Startup Valley. Sul podio anche MISS e Algify

Il programma di accompagnamento per startup di HIT e Trentino Sviluppo premia con 35 mila euro un sistema di illuminazione adattiva uomo centrica
Pubblicato il:
02 Febbraio 2024
TrentinoSviluppo ValidationDay24 MichelePurin Comunicato 15

Un software che adatta automaticamente l’intensità e il colore di sistemi di illuminazione indoor, attraverso l’aggregazione remota di dati acquisiti in tempo reale, per ridurre lo stress luminoso causato dal gap cromatico tra l’illuminazione artificiale e la luce solare e dispostivi tecnologici a LED fonoassorbenti e altamente sostenibili, realizzati con fibre ottenute dal riciclo di bottiglie di plastica. Sono questi gli elementi alla base della soluzione di illuminazione intelligente uomo centrica ideata da B2 Labtech, la startup vincitrice del Validation Day che chiude ufficialmente la quarta edizione di Trentino Startup Valley, il programma di accompagnamento per nuove idee d’impresa innovativa organizzato da Fondazione HIT e Trentino Sviluppo.

A stabilirlo, la giuria tecnica che si è riunita ieri pomeriggio, giovedì 01 febbraio 2024, presso la sede della Distilleria Marzadro a Nogaredo (Rovereto) per assistere all’evento. In questa occasione, le 9 idee di business ad alto contenuto tecnologico che hanno concluso con successo l’ultima edizione del percorso si sono sfidate presentando le proprie soluzioni ad un pubblico di oltre cento persone. In platea, sia investitori che business angel, lì per raccogliere le sfide in termini di capitali richiesti da parte delle startup, ma anche tante imprese nel ruolo di potenziali clienti o partner.

 

Le startup vincitrici

Ad aggiudicarsi la vittoria è l’idea sviluppata da Luca Benedetti e Francesco Brocca, ispirata al concetto danese di hyggie e finalizzata a rivoluzionare il modo in cui le persone vivono il lavoro, l’intrattenimento, la loro casa e tuti gli altri spazi pubblici attraverso una combinazione di soluzioni di illuminazione intelligente, assorbimento acustico e insonorizzazione. Il team si aggiudica il premio corrispondente a 30 mila euro.

Al secondo posto, con un premio di 25 mila euro, MISS (Multi Integrated Ski System) con il suo sistema che rivoluziona la pratica dello sci alpinismo, eliminando le pelli di foca e sviluppando uno sci integrato.

Terzo premio e un assegno di 20 mila euro, infine, ad Algify – sviluppata da un team di ricercatori del BIOtech Research Centre e del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Trento – con i suoi hydrogel innovativi a base di alginato, materiale naturale altamente sostenibile e disponibile, utili alla crescita cellulare in colture 3D e con caratteristiche chimiche e meccaniche personalizzabili.

La giuria ha assegnato un riconoscimento anche alle altre sei startup arrivate in finale, per aver dimostrato importanti progressi tecnici e commerciali che le hanno avvicinate al mercato o agli investitori con un’idea solida e ben strutturata.

 

Leggi il comunicato stampa

Iscriviti alla nostra newsletter per sapere
ogni notizia in anteprima!