“Io penso circolare” premia l’Università di Trento con il supporto di HIT

La Stampa fa salire sul podio l’ateneo come eccellenza tra i centri di ricerca

Sono stati assegnati i premi del concorso indetto da La Stampa “Io penso circolare” e rivolto a startup e centri di ricerca che portano avanti progetti per dar vita a un sistema economico circolare, cioè che si può mantenerne in piedi da solo e va al di là della logica dell’usa e getta.

Per i centri di ricerca il ruolo da protagonista l’ha avuto l’Università di Trento con il progetto vincitore sul tema della bio-raffineria del futuro, che si propone di valorizzare scarti organici umidi trasformandoli in materiale per la produzione di energia. L’Università ha guadagnato anche la seconda posizione con il progetto ConSolAR, il cui obiettivo è trattare le acque reflue inquinanti.

Nei progetti vincenti, importante è stato il ruolo di segnalazione dell’opportunità e supporto fornito da HIT, visto anche la sua veste centrale nella principale iniziativa europea nel settore del riciclo delle materie prime, KIC Raw Materials.

Presenti alla cerimonia di premiazione il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il Presidente di Aquafil e Confindustria Trento Giulio Bonazzi e il Direttore de La Stampa Maurizio Molinari.

Link: http://www.lastampa.it/2017/05/04/cronaca/la-stampa-premia-i-vincitori-del-concorso-io-penso-circolare-AxpMJH3unR3fmclOG6us1M/pagina.html