HIT - Hub Innovazione Trentino e cinque startup informatiche del territorio a Slush, il maggiore evento europeo per le tecnologie digitali

Con 17.500 presenze, 2.300 startup e 1.100 investitori da tutto il mondo, l'evento Slush si conferma il maggiore appuntamento europeo per il mondo dell'imprenditorialità innovativa emergente nel settore informatico. L’evento, tenutosi a Helsinki (Finlandia) il 30 novembre e l'1 dicembre, mette in contatto idee e opportunità di business a livello internazionale. Rappresenta inoltre un'occasione di alto valore formativo grazie all'organizzazione di incontri di approfondimento dedicati alle prospettive del mercato e agli esempi di successo, con la partecipazione delle maggiori aziende del settore, tra cui Spotify, Skype, BlaBlaCar, Supercell e molte altre.

Tra le realtà intervenute in rappresentanza dell'Italia anche una nutrita delegazione trentina, prova del crescente rilievo che questo territorio sta conquistando quando si muove in modo unitario e coordinato, suscitando un forte interesse a livello internazionale. HIT - Hub Innovazione Trentino, ha preso parte a Slush cogliendo quindi l'opportunità di confrontarsi con partner industriali e di ricerca europei, conoscere startup e grandi investitori esteri, condividere buone pratiche e partecipare ad eventi dedicati alle nuove tendenze europee dell’ICT. Tra queste, la riunione del Network degli acceleratori d'impresa europei promossa da Startup Europe Partnership, il progetto della Commissione Europea per il supporto ai sistemi di innovazione.

La delegazione trentina a Slush ha visto la presenza di ben 5 startup del territorio, che hanno potuto illustrare il proprio lavoro a una platea di colleghi e investitori internazionali. Nello specifico, erano presenti tre imprese attualmente ospitate negli spazi di HIT a Trento: Chino e Atooma, attive nel settore della Cyber Security e Internet of Things, e 2Aspire, vincitrice dell'edizione 2016 del Premio D2T promosso da Trentino Sviluppo. Le altre realtà trentine presenti erano ICEcall, startup nata con la Fondazione Bruno Kessler e sviluppatasi poi nell'ambito del percorso TIS (Technology Idea Sharing) organizzato da FBK con il supporto di HIT e U-Hopper, nata grazie al supporto di Create-Net e presente a Slush in collaborazione con EIT Digital.

Si tratta di esperienze attive in campi diversi ma tutte con forti legami al sistema trentino della ricerca ed innovazione: una rete di soggetti attiva nel sostegno della nuova imprenditorialità che, con la partecipazione ad eventi di questo calibro, favorisce il collegamento con il contesto internazionale e, quindi, la crescita di queste nuove imprese.