Ricerca, Innovazione e nuova imprenditorialità sulla Cyber Security. Trento c'è

La progressiva digitalizzazione dei prodotti e dei processi della quotidianità lancia nuove sfide in termini di sicurezza degli stessi e tutela dell’enorme mole di dati generata. Dal sistema sanitario ai pagamenti on-line, dalla fornitura energetica ai trasporti fino alla domotica e alla gestione della propria identità virtuale, la società attuale si basa su processi digitali che necessitano di strumenti in grado di renderli efficienti e soprattutto di tenerli al sicuro da possibili violazioni.

Il settore della Cyber Security è infatti in espansione e suscita sempre maggiore interesse da parte delle istituzioni come delle aziende. L’Europa è in prima fila con diverse esperienze di ricerca all’attivo e la presenza di un ente dedicato, l’ECSO - European Cyber Security Organization, nato con il sostegno della Commissione Europea e incaricato di studiare le linee guida per lo sviluppo di questo tipo di servizi e prodotti.

Anche il sistema dell’innovazione trentino si sta dedicando a questo ambito con risultati significativi. Ne è la prova la partecipazione alla Cyber Security Week, appena conclusasi a Rennes: uno dei maggiori eventi legati al settore, promosso da una regione – la Bretagna – che si distingue a livello internazionale per gli investimenti in questo campo.

Hub Innovazione Trentino ha preso parte all'iniziativa, nell'ambito della sua collaborazione con EIT Digital, con un ruolo attivo nell'EIT Digital Cyber Security Symposium. L'evento, finalizzato alla nascita di nuove partnership tra i diversi attori attivi per la sicurezza digitale, si è svolto il 23 e il 24 novembre con un fitto programma di conferenze, incontri di business e presentazioni di progetti innovativi da parte di startup e ricercatori europei.

Matteo Cevese, business developer di HIT e coordinatore per EIT Digital della comunità di business sulle Infrastrutture Digitali, ha partecipato con il ruolo di moderatore della sessione dedicata alle tecnologie di cyber security emergenti dal mondo della ricerca e pitch coach. Diverse le esperienze illustrate legate al Trentino della ricerca. Tra queste il progetto FIDES, presentato da Poste Italiane e realizzato in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler. FIDES, che sta per Federated Identity Management System, è nato nell’ambito delle attività di EIT Digital ed è dedicato alla costruzione di un’identità digitale sicura per l’utilizzo dei servizi on-line in Europa.

(nella foto Luigi Rebuffi, segretario generale di ECSO, durante la sua relazione alla Cyber Security Week)